Wednesday, October 31, 2012

Latest on Cloudware #1 / Novità da Cloudware #1

English version. Versione italiana è disponibile nella seconda metà della pagina.

Hey there! It’s been a while so, looks like about time for updates.

First off, we’re excited to announce that Fondazione Edmund Mach is the first official customer of PhdHub!

Truth is, we’ve been closely working with them for quite some time to get certain features work the most useful way in their case. This made the product even more attractive for not only universities and such, but also for other kinds of establishments.

We’ve also started inviting Phd schools of quite a few Italian universities, giving them a specially prepared version with a sample of data that they can play with (if you need one too, just let us know) to see if the product fits in their daily work and, hopefully, get more feedback. Other schools took initiative and registered for the 30 days trial by themselves. In fact, we are very happy to see their interest and, more than that, already receive feedback from some of them: “the platform you offer is very interesting and has a potential that other similar services don’t have”. Thanks!

Obviously, we don’t stop! Europe and United States are our targets in the nearest future, and hopefully it will make it to “Latest on Cloudware” news of the next month. In fact, we plan on doing a monthly issue, where we would update you on the projects and products we’re working on, and any other kind of interesting stuff.

Last month was a developers turn to take the wheel and we thought why not dedicate it a page on our website? It couldn’t have had any name but the Geekland! A page with a list of service providers, tools and programming languages we use the most, and a short description why we like it.

If Geekland page is not enough and you feel like having some more of dev stuff, here’s an interview with our CTO about his experience with Google App Engine and an open source project called SimpleAuth (mirror on GitHub).


We also want to share something in advance.
A GDG Trento event on Fri, Nov 9, a hands-on session where you will be able to create an application and deploy it to the App Engine, that is the same infrastructure that Google uses to host their own services, including Search! All details are available on GAE hands-on session page of the event.

We also have a couple other fantastic news but we are still waiting on other parties so to be able to announce it publicly... Stay tuned!

… and Scary Hallowing to everybody!



Versione italiana

E' già passato un altro mese qui sulle nuvole... è tempo di aggiornarvi!

Per iniziare, la Fondazione Edmund Mach è il primo ente ad utilizzare PhHub!
A dire il vero stavamo collaborando con la Fondazione da qualche tempo, per avvicinare il più possibile il servizio esistente alle loro necessità. Per questo PhdHub è oggi completo anche per enti che non sono propriamente università, ma che comunque gestiscono internamente programmi di dottorato.

Nel frattempo abbiamo cominciato a contattare i referenti di numerose scuole di dottorato in Italia, fornendo loro accesso ad una versione dedicata, con dati ed utenti fittizi: ci sono sembrati molto curiosi e alcuni di loro si sono già registrati per utilizzare la versione di prova. E ci fa piacere leggere i feedback di chi ci scrive "la piattaforma che proponete è assai interessante e con potenzialità che altri servizi simili non hanno". Grazie!

Ma non ci fermiamo qui! Siamo già a buon punto per fare il prossimo passo... l'Europa e gli Stati Uniti!  Ma speriamo di darvi qualche novità su questo punto nel nostro prossimo "Latest on Cloudware". Eh si, abbiamo pensato di tenervi aggiornati mensilmente con novità sui nostri prodotti e iniziative... e su tutto quello che combiniamo e che attira la nostra attenzione!

Questo mese è stato il turno degli smanettoni e abbiamo pensato a loro pubblicando una nuova pagina sul nostro sito... non poteva che chiamarsi Smanettolandia. Un concentrato di tecnologia in cui vi raccontiamo quali sono gli strumenti alla base del nostro lavoro e perchè ci piacciono.

E se questo non è ancora abbastanza, potete rivedere l'intevista (G+ hangout) in cui il nostro CTO condivide la sua esperienza di sviluppo di applicazioni su Google App Engine e racconta com’è nato il progetto open source SimpleAuth (mirror su GitHub).


Visto che ci siamo, ecco un'anticipazione per il mese di Novembre.
Ci sono ancora alcuni posti disponili per il prossimo incontro del Google Developer Group (GDG) di Trento, il 9 novembre, in cui Alex proporrà un pomeriggio hands-on su sviluppo applicazioni e il loro hosting su App Engine. Tutti i dettagli e la form di registrazione sono disponibili sul sito del GDG Trento.

Infine, abbiamo una fantastica novità che bolle in pentola, ma stiamo aspettando di potervela comunicare ufficialmente. Quindi... stay tuned!

... e Scary Halloween a tutti!

Friday, September 28, 2012

PhdHub goes public! - Al via PhdHub!

English version. Versione italiana è disponibile nella seconda metà della pagina.

PhdHub logo
In the last few months we’ve been asked quite often: "So, what do you guys do exactly at Cloudware?" Well, today we're ready to give you some answers! We are very happy and proud to present you our first publicly open product, PhdHub!

"Uhm, Hub... what?" PhdHub is a tool we built from the ground up to help doctoral school/programs (Phd!) and other research organizations on a daily basis. That is, directory listing, contacts, business trips approval status, collaboration and communication between students, professors and administrative staff. All information is rapidly and easily accessible, updated in real-time.

Naturally, the tool is “in the clouds”. It is being offered as a SaaS - Software as a Service. Though, we don't want to bore you with long descriptions of all the features of the product (and there are many!) What we'd like to do is just tell you a little bit about what sits around the service and what are our future plans to make PhdHub even better.

First off: IDEM Federation - "A secure and privacy-preserving Federated Identity, effective in a trust fabric for research and higher education institutions, and their partners, in Italy and beyond."

We’ve become a partner of IDEM federation officially just a few weeks ago. To get there, the service we’ve developed has been evaluated and tested by GARR people from a number of points of view, including legal and functional parts. Most importantly, the service must have an added value to the members of this federation to get accepted. We are very proud to be their partner.

Why IDEM Federation? It has a lot of advantages.

For one, we can now offer a greater security. You see, the federation works as sort of a broker between PhdHub service and an organization. When users of that organization log in to the service, we don’t ask them any password: the authentication is being done by that same organization! Read more on how the authentication works »

Another big advantage is that a lot of italian universities and research organizations that are members of the federation can now have instant access. No email/confirmation is required! If you are curious, you can actually see them in the “University” drop-down list on our Registration for organizations page. Isn’t that impressive?

What's next?

Well, the fun part is just getting started! In the next couple of weeks we will be listing the service offer on Google Apps Marketplace. Literally millions and millions of organizations are Gone Google. Apps Marketplace is practically a one-stop shop for services in addition to what Google Apps product offers.

Although we don’t have an official PhdHub roadmap yet, here’s just a few things that are on our radar and features we’re working on already:
  • Better mobile support via HTML5 and native applications for Android and iOS.
  • Integration with many external services, including Google Docs, Zoho, Dropbox and others for a simpler and easier information sharing and distribution.
  • More powerful data analysis for our users by integrating PhdHub with technologies like BigQuery.
  • Using machine learning services to suggest interesting and maybe important pieces of information to students and their advisors as they go ahead with study and research.
  • Video and audio conferencing using technologies where no software installation is required, such as WebRTC and Google Hangouts for extremely easier collaboration.
The list is actually pretty long. Naturally, some features are more important than others. How do we know which ones? It’s you! The most important thing for us is what you think about it. We love getting any kind of feedback!

Having awesome core team and strong expertise in these areas not only from the technical point of view, we believe to be able to bring this niche to the whole new level.

So, what do you think?


Versione italiana

PhdHub logo
In questi ultimi mesi ci siamo sentiti più volte rivolgere una domanda: "ma Cloudware, cosa fa?" Dopo molto silenzio, oggi siamo pronti a rispondervi! E davvero molto orgogliosi di presentarvi il nostro primo prodotto, PhdHub!

Ed eccoci alla domanda successiva "che cos'è questa cosa impronunciabile ...Hub che?" PhdHub è un servizio che nasce per fornire alle università uno strumento intuitivo, efficace e soprattutto economico per la gestione quotidiana delle scuole/programmi di dottorato (Phd!) ed altri enti di ricerca - quindi dati anagrafici, attività di studio e di ricerca, collaborazione e comunicazione tra studenti, docenti e segreterie.

Naturalmente è un servizio 'in cloud' ed è sviluppato e commercializzato sul modello SaaS - Software as a Service.

Ma non vogliamo annoiarvi con la descrizione di tutte le funzionalità del nostro servizio (che sono davvero tante!). Ciò che vogliamo raccontarvi è invece quello che sta "intorno" a PhdHub, come funziona e quali saranno i nostri prossimi passi per rendere questo servizio ancora migliore.

Prima di tutto: Federazione IDEM - "Una identità federata protetta e rispettosa della privacy, valida in un contesto di fiducia tra le organizzazioni del settore dell'istruzione e della ricerca e i loro partner, in Italia e non solo."

Siamo diventati Partner della Federazione IDEM proprio alcune settimane fa. Il processo per ottenere la partnership prevede una serie di valutazioni e di test da parte del GARR, sia dal punto di vista legale che di tipo tecnico-funzionale. Non solo, uno dei criteri importanti perchè il servizio sia accettato è che porti un valore aggiunto alla federazione e ai suoi membri. Siamo quindi molto orgogliosi di essere diventati loro partner.

Perchè la Federazione IDEM? Per i molti vantaggi che offre.

Per primo, in questo modo possiamo garantire un livello di sicurezza maggiore. La federazione funziona infatti come un intermediario tra PhdHub ed un'ente. Quando gli utenti dell'ente accedono al servizio, non chiediamo loro alcuna password: l'autenticazione viene effettuata direttamente dall'ente stesso. Per saperne di più su come funziona l'autenticazione »

Un altro grosso vantaggio è che gli atenei e gli enti di ricerca già membri di IDEM possono accedere al servizio in maniera immediata, senza alcun tipo di email/conferma da parte di PhdHub. Se siete curiosi, trovate la lista dei partner IDEM nel menù a tendina alla pagina di Registrazione. Sono davvero molti, no?

E per il futuro?

Il divertimento è appena iniziato! Nelle prossime settimane inseriremo il servizio nel Google Apps Marketplace. Ormai milioni di enti e aziende sono passati a Google e l'Apps Marketplace è in pratica il negozio virtuale per tutti i servizi aggiuntivi ai prodotti Google Apps.

Anche se non abbiamo ancora una pianificazione ufficiale, ecco alcuni propositi e alcune funzionalità su cui stiamo già lavorando:

  • Migliorare il supporto per mobile con HTML5 e applicazioni native per Android e iOS.
  • Integrare il servizio con servizi esterni, come Google Docs, Zoho, Dropbox e altri per facilitare la condivisione e la distribuzione di informazioni.
  • Potenziare l'analisi dei dati per i nostri utenti, integrando PhdHub con tecnologie come BigQuery.
  • Utilizzare servizi di machine learning per suggerie informazioni interessanti e utili agli studenti ed ai professori nei loro percorsi di studio e ricerca
  • Facilitare la collaborazione attivando la possibilità di fare audio e video conferenze utilizzando tecnologie che non necessitano l'installazione di software, come WebRTC e Google Hangouts

Questa lista è piuttosto lunga. Ovviamente alcune funzionalità sono più importanti di altre. Come facciamo a scegliere? Con voi! La cosa più importante per noi è cosa voi pensate. Siamo sempre felici di ricevere qualsiasi tipo di feedback!

Con il nostro fantastico team e molta esperienza in questo ambito, non solo dal punto di vista tecnico, siamo convinti di poter portare questa piccola nicchia ad un nuovo livello.

Allora, che ne pensate?

Friday, June 1, 2012

Hello world! - Ciao mondo!

English version. Versione italiana è disponibile nella seconda metà della pagina.

World. Please, welcome Cloudware!

Cloudware will be entering the "wild west" from today, 1st of June, 2012, to help different kinds of firms and institutions cut their IT costs by using the best of HTML5 and Cloud Computing.

She was born in Northern Italy but hey... clouds can fly!

Our motto is to help organizations and companies to reduce their costs on hardware and software upgrades and maintenance by leveraging the power of Cloud Computing in general and, specifically, of tools that are already made available today from Google, Amazon AWS, Microsoft, Rackspace and many-many others. Our expertise starts (but not ends!) in fields like Big Data, Clustering, Distributed Systems and Data Warehouse.

For instance, if you need to analyse a huge amount of data (you probably heard of "Big Data" buzz word around these days) we can help you find the best solution towards cheaper IT costs and a greener environment.

In fact, we don't even have a printer in our new office. Being very pro- Green Environment, we try to go as much paperless as possible.

Another example: imagine if you, as an employee or an executive, always had your data and documents accessible, wherever you are in the world. Well, there is an enormous amount of tools and mechanisms available today to do just that! We can help you discover solutions that suit your specific needs.

We don't stop at existing solutions though. Based on the experience acquired at our previous jobs and networking with people, we are constantly experimenting, trying to create new tools for data management and analysis that almost any company and organization needs to handle every single day.

As of this writing, our core team (and co-founders) consists of three people:

Francesca Gianni Alex

Communications

Commercial and Partners

Technical Director

You can find more info on our Contacts page.



Versione italiana

Ecco a voi Cloudware!

Da oggi debutta nel "selvaggio" mondo del web per supportare enti e aziende nel ridurre i costi IT grazie alle risorse dell'HTML5 e del Cloud Computing.

Cloudware ha sede a Trento, ma... le nuvole possono volare ovunque!

Il nostro scopo è quello di aiutare organizzazioni, enti e aziende a ridurre i costi di manutenzione e aggiornamento hardware e software, attraverso le potenzialità del Cloud Computing in generale e, nello specifico, con l'utilizzo di strumenti messi a disposizione da aziende come Google, Amazon AWS, Microsoft, Rackspace e molte altre.

La nostra esperienza si concentra principalmente in settori come Big Data, Clustering, Distributed Systems and Data Warehouse... ma non solo!

Per esempio, nell'analisi di grandi quantità di dati possiamo suggerire soluzioni che permettono di risparmiare sui costi IT e ridurre anche l'impatto ambientale.

Cloudware stessa cerca di essere il più "eco-friendly" possibile - cominciando dalla riduzione dell'uso della carta: nel nostro ufficio non abbiamo nemmeno una stampante!

Un altro caso ipotetico: immaginate di poter accedere ai vostri dati e documenti - sempre aggiornati - da qualsiasi parte del mondo, e con la possibilità di modificarli e condividerli in qualsiasi momento. Esistono numerosi strumenti che permettono già di farlo e Cloudware può aiutarvi a trovare la soluzione più adatta ai vostri bisogni specifici.

Ma non ci limitiamo ad utilizzzare soluzioni esistenti. Basandoci sull'esperienza lavorativa e confrontandoci quotidianamente con i bisogni di persone che lavorano in enti e aziende, sperimentiamo soluzioni sempre nuove, per cercare di creare strumenti di gestione e analisi dei dati che semplifichino il lavoro e lo rendano più efficiente.

Sulla nuvola oggi siamo in tre, i soci-fondatori di Cloudware:

Francesca Gianni Alex

Communications

Commercial and Partners

Technical Director

Ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina Contatti.